Storytelling per l’eLearning

Lo storytelling risiede in una serie di tecniche narrative utili per costruire una storia coinvolgente per i tuoi allievi

Ti spiego cosa è, come implementarlo e perché  usarlo


Il potere delle storie è immenso e funziona sempre. Se leghi il potere delle storie alla formazione, ottieni un mix incredibile, un approccio didattico coinvolgente in cui la narrazione si pone al centro dell’attenzione degli allievi e li porta vivere l’esperienza dell’eroe, dei personaggi della trama.

Come scrive Wikipedia:

Lo storytelling è un’arte e uno strumento per ritrarre eventi reali o fittizi attraverso parole, immagini, suoni. È uno strumento naturale attraverso il quale può avvenire una forma di comunicazione efficace: coinvolge contenuti, emozioni, intenzionalità e i contesti.

La storia raccontata ha una connotazione emotiva e internazionale perché coinvolge delle persone e cerchiamo spontaneamente di dare un significato di ogni atto che vi viene descritto. È inoltre attività collaborativa: c’è un narratore e un ascoltatore, infatti il cervello umano comprende con più facilità delle storie narrate che processi logico-matematici.

Raccontare storie è il miglior modo per trasferire conoscenza ed esperienza, persuadere, allineare, “formattare” le persone; Esse hanno, insomma, un ruolo sostanziale e sono collegate a due metodologie: il metodo dei casi e il teatro d’impresa (per storie drammatizzate).

Il coinvolgimento emotivo dell’allievo è alla base della retention, ossia della capacvità di meorizzare conoscenze e competenze, a seguito di una maggiore durata dell’attenzione, che nei contesti clasici invece subisce un brusco calo dopo pochissimi minuti. Se consideri anche che la mente umana – di recente – stimolata dalla velocityà della connessione Internet e dalla frammentazione dei contenuti disponibili online, si è abituata a concrentrarsi sempre meno sul contenuto specifico, a ciasa del flusso dei “feed” tipico dei social media.

Costruire una storia è essenziale per mantenere l’attenzione e motivare gli allievi: ecco perchè lo storytelling si fonde perfettamente con la gamification e il microlearning, in quanto l’approccio ludico si fonda su una accurata costruzione di trame coinvolgenti all’interno delle quali i singoli alleivi, in quanto giiocatori, possono assumere il ruolo desiderato e attivare meccaniche e dinamiche tipiche del gioco cui prendono parte. Inoltre, la semplificazione accurata dei contenuti, presentata ion forma ludica, rappresenta un ottimo approccio di tipo microlearning.

Come costruire un contenuto eLearning basato sullo storytelling in modo efficace? Ecco alcuni elementi necessari:

  • la storia deve consentire il delineamento dettagliato delle caratteristiuche di ciascun personaggio, così che ciascun giocatore possa assumerne i tratti e possa agire coerentemente (protagonista, antagonista, aiutante, mago et similia). L’assenza di caratterizzazione, seppur con una buona storia, impedisce che la trama risulti realmente avvincente, perchè gli allievi non potranno immergersi completamente nella vita dei personaggi raccontati e un approccio gamificato sarebbe praticamente impossibile;
  • la storia inoltre deve fornire elementi sufficienti per delinare l’arco spazio-temporale di azione, le regole del contesto, i limiti e le opportunità che l’ambiente narrato possiede e in cui i personaggi agiscono. L’ìassenza della descrizione del mondo impedirà di capirne bene i meccanismi con scarsda partecipazione da aprte degli allievi;
  • è necessario rispettare i principi e le regole dello storytelling (che valgono sempre, anche nella produzione dei contenuti digitali). Una storia è una storia: personaggi e contesto, arco spazio-temporale delle azioni, presenza di un conflitto o di un problema e necessità di risolvere la situazione iniziale. Utilizza pure il “viaggio dell’eroe” e conduci i personaggi lunga la storia a compiere il loro destino;
  • l’uso professionale degli elementi audio/video e della grafica è fondamentale: cura l’apparato iconografico, usa le animazioni, ma sfrutta anche un voice-over di qualità possibilmente ricorrendo ad attori professionisti: una storia ben recitata è una storia che viene “vissuta” autenticamente dall’uditorio. La qualità non è qualcosa a cui puoi rinunciare;
  • una storia racconta l’evolversi di alcune eventi, ma possiede sempre una morale, un messaggio educativo: non dimenticare di costruire la tua storia coerentemente col messaggio che vuoi veicolare, perchè è ciò che costituisce l’essenza dell’approccio didattico in eLearning. I partecipanti alla fine dell’eseperienza narrativa, gamificata o meno, dovranno acquisire “la morale”, il vero insegnamento di tutto ciò cui hanno assistito.

Lo storytelling, unitamente alla gamification può contribuire allo sviluppo di contenuti eLearning di alto valore, anche in modalità microlearning.


Immagini by Freepik