eLearning

Misurare l’efficacia dell’eLearning con gli indicatori KPI

I KPI anche nell’eLearning rappresentano cifre concrete che consentono di controllare i progressi così da potere raggiungere determinati obiettivi. Come potere utilizzare gli indicatori KPI per misurare l’efficacia e il valore della formazione online?

Una delle grandi questioni che riguardano l’eLearning e la formazione aziendale in generale è rappresentata dalla stima in termini economici della ricaduta dell’intervento formativo. In pratica: quanto vale in termini di produttività effettiva in azienda l’eLearning prodotto? Il corso eLearning ha un effettivo impatto misurabile sul bilancio aziendale, in termini di redditività?

Dimostrare quanto vale la formazione aziendale equivale a calcolare il cosiddetto ROI della formazione stessa, ma spesso i numeri poco sembrano avere a che fare con la formazione. Tuttavia, una delle principali competenze di un buon instructional designer è proprio quella di dimostrare il valore della formazione in termini pratici e misurabili, attraverso l’utilizzo dei KPI per misurare l’efficacia della formazione.

 

I KPI riferiti alla formazione aziendale da prendere in considerazione sono principalmente: percentuale del ROI sulla formazione (in questo caso sulla formazione online implementata), percentuale di riduzione dei costi, percentuale di aumento delle vendite, percentuale di tempo risparmiato, percentuale di riduzione del tasso di errore, percentuale di miglioramento.

 

Nella maggior parte dei casi, però, i KPI che vengono presi in considerazione per misurare l’efficacia della formazione sono: costo sostenuto per la formazione, ore di formazione erogate, valutazione post-corso. Pur essendo dati misurabili, tali informazioni non danno un’indicazione chiara sul rendimento della formazione e di come questa influenza le prestazioni sul lavoro. Tali indicatori, se applicati all’eLearning implementato in azienda, nulla aggiungono di effettivamente sostanziale e non comunicano granchè in termini di effettivo impatto sulla redditività.

 

Molte sono le variabili che influenzano le prestazioni e il rendimento di un’organizzazione, e queste influiscono in qualche modo anche sulla formazione aziendale (sia residenziale che in eLearning) e vanno considerate nell’ambito del processo causa-effetto di cui fa parte anche la formazione. Analizzare i KPI giusti per misurare l’efficacia della formazione permetterà anche di creare percorsi di formazione eLearning più adeguati agli obiettivi aziendali.

 

Come individuare le variabili che influiscono sui KPI e quali KPI serve misurare per calcolare il rendimento della formazione online?

 

KPI collegati ad azioni tangibili

La formazione eLearning risponde ad un obiettivo aziendale e quindi a determinate attività che beneficeranno della formazione. Occorre quindi individuare quei KPI nella fase di analisi, quando si inizia a pensare alla formazione online, perché possano diventare utili a calcolare il rendimento della formazione in eLearning.

Ad esempio, se il tuo scopo è formare un team di vendita per un determinato prodotto, dovrai individuare i KPI associati a questo tipo di formazione online. Come si traduce questo? Nella misurazione di ciò che avviene prima e dopo il corso eLearning in termini di conoscenza del prodotto, che dovrà essere parte integrante della formazione insieme alle tecniche di vendita, volume delle vendite e contatti generati dal team.

Si tratta di raccogliere dati misurabili che daranno un’indicazione anche dell’efficacia e del rendimento, in termini concreti, della formazione online effettuata.

 

Variabili: come gestirle in relazione ai KPI

Come già detto, diverse sono le variabili che influiscono sui KPI e quindi sul rendimento della formazione online. Uno dei compiti di un instructional designer è identificare queste variabili per poterle tenere in giusta considerazione.

Nell’esempio precedente, uno dei KPI tenuti in considerazione per misurare l’efficacia della formazione in eLearning era il volume delle vendite. È necessario quindi indagare qualunque variabile che possa influire su questo dato e alterarlo, causando così una falsa proiezione sul rendimento della formazione online. Se ad esempio, contemporaneamente alla formazione eLearning e anche successivamente, viene avviata una campagna massiccia di e-mail marketing per la vendita del prodotto, è chiaro che il KPI che si voleva prendere in considerazione verrà influenzato anche da questa. L’instructional designer dovrebbe quindi evitare che i dati da misurare possano essere inquinati, chiedendo di posticipare tale campagna marketing.     

 

Misurare KPI prima della formazione online

Un’analisi attenta prevede ovviamente che gli indicatori che si vuole tenere in considerazione debbano essere misurati prima e dopo la formazione eLearning. Per fare ciò dovranno essere utilizzati strumenti adeguati a raccogliere i relativi dati e metriche. È importante che gli strumenti siano tarati e coerenti con gli obiettivi aziendali e che siano gli stessi in fase di pre- e post-formazione online.

Nell’esempio già citato e per il KPI considerato, il team di vendita potrebbe utilizzare report giornalieri generati attraverso il gestionale aziendale per tracciare il volume delle vendite.

 

Misurare i KPI dopo la formazione online

Quando si procede a misurare i dati dopo la formazione, il risultato è quello che dovrebbe definire il rendimento della formazione. Il successo della formazione verrà infatti evidenziato dal confronto dei dati raccolti prima e dopo la formazione eLearning: nel caso dell’esempio citato, un aumento delle vendite, senza l’intervento di altre variabili, indica appunto che l’organizzazione ha avuto un ritorno sulla formazione  online in termini strettamente economici.

 

In questo modo si saranno utilizzati i KPI per dimostrare il valore della formazione online, attraverso dati tangibili e misurabili, e si sarà anche tenuto conto di tutte le variabili che possono influire sul rendimento dell’organizzazione e che possono diventare utili per il miglioramento della formazione aziendale.

 

Spero che questi consigli sul come progettare corsi e-learning davvero efficaci ti siano utili. Come sempre, attendo qui sotto i tuoi commenti. Se ti serve una consulenza o un partner per la progettazione e sviluppo di contenuti e-learning, contattami pure! Oppure, puoi rispondere al breve sondaggio qui sotto.

Image credit: by Freepik

powered by Typeform

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.