eLearning

Gamification, simulazioni e interattività nell’e-learning aziendale

In ambito elearning si assiste ad una diffusione sempre maggiore di contenuti interattiviti basati sulle simulazioni e la gamification. Conosciamo meglio queste opportunità

Gamification, simulazioni e interattività non sono proprio dei neologismi nel settore della formazione online, ma risultano ancora oscuri ai più ed in particolare a quelle aziende che vorrebbero incrementare la loro produttività ricorrendo a strategie di progettazione della formazione più efficaci.

Docebo e Ambient Sight hanno presentato i risultati di una ricerca sulle tendenze nella formazione e nello sviluppo aziendale mostrando come la domanda di contenuti e-learning diminuirà a vantaggio di un crescente utilizzo di una didattica basata su simulazioni interattive e gamification.

 

Cosa si intende per simulazioni didattiche?

La didattica basata sulla simulazione interattiva prevede che gli studenti si identifichino con il “personaggio” e il contesto in cui devono fare formazione e ricreino le situazioni per comprendere meglio dinamiche e contenuti. Gli esempi sono molteplici e possono applicarsi ai contesti più disparati.

 

Perché la didattica basata sulla simulazione interattiva dovrebbe sorpassare l’e-learning?

Ciò che differenzia i due approcci è innanzitutto lo scopo: una didattica basata sulla simulazione interattiva non è necessariamente legata ad un percorso di formazione lineare e standardizzato, come lo è l’e-learning, ma risponde ad un’esigenza ben specifica, di riscontro immediato. Il fine non è insegnare un contenuto ma offrire l’informazione nello stesso istante in cui viene richiesta.

Si tratta di un approccio in tempo reale che segue una procedura “step-by-step” su contenuti brevi ma altamente rilevanti riguardanti processi, prodotti, servizi, ecc.

Il principio che sottende è che si possa imparare dall’errore che si commette all’interno di un ambiente virtuale sicuro, per evitare errori nell’ambiente reale. Un apprendimento per certi versi più efficace dell’e-learning, nel quale l’applicazione pratica avviene spesso una volta completata da formazione.

Come nell’e-learning, ma in maniera più incisiva, la didattica basata sulla simulazione interattiva fa uso di contenuti audiovisivi e interattivi che aiutano a ricordare contenuti e strategie, soprattutto quando implicano il coinvolgimento diretto dello studente. I contenuti scritti dell’e-learning finiscono spesso per essere pesanti e tralasciati da chi affronta un percorso di formazione, senza promuoverne il coinvolgimento, che è invece una delle chiavi di una formazione di successo.

 

Non si tratta più quindi di fornire quantità enormi di informazioni da organizzare in un percorso di formazione, ma di colmare le lacune di approcci didattici più tradizionali, in termini di tempo, qualità e quantità dei contenuti, e migliorare la produttività dei dipendenti all’interno dell’organizzazione.

 

Le simulazioni interattive permettono quindi di risolvere molteplici problemi in tempi brevissimi, senza la necessità che i tuoi dipendenti seguano un percorso di formazione specifico, per il quale potrebbe non esserci il tempo necessario (per questioni di avvicendamento rapido di personale, tempistiche strette, ecc.)

 

I tuoi dipendenti possono conoscere in tempo reale cosa fare e come rispondere ad una determinata esigenza nel momento esatto in cui si presenta, sia essa relativa a prodotti, servizi, processi aziendali, andando a migliorare le prestazioni e la qualità del lavoro svolto. Nel caso dell’e-learning invece, il processo di apprendimento è decisamente più lungo e i risultati saranno visibili solamente a conclusione dell’intero processo, quando ciò che è stato appreso viene messo in pratica, e ciò non sempre avviene in maniera corretta.

 

Ciò è anche vero quando si fornisce un prodotto e si offre un servizio di simulazione di funzionamento che consente all’acquirente di testare e visualizzare le varie funzionalità prima ancora di metterci mano. Invece del solito manuale di istruzioni, la simulazione a cui il cliente avrà accesso rappresenterà quel valore aggiunto che ti permetterà anche di risparmiare sul tempo e le risorse dedicate all’assistenza clienti.

 

L’evoluzione della tecnologia digitale e in particolare la tendenza alla gamification consentono lo sviluppo di nuove soluzioni che dobbiamo imparare a conoscere ed usare. Ciò è ancor più vero nel campo della formazione, che deve guidare l’introduzione delle innovazioni digitali.

 

Spero che questi consigli sul come progettare corsi e-learning davvero efficaci ti siano utili. Come sempre, attendo qui sotto i tuoi commenti. Se ti serve una consulenza o un partner per la progettazione e sviluppo di contenuti e-learning, contattami pure! Oppure, puoi rispondere al breve sondaggio qui sotto.

Image credit: by Freepik

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.