eLearning

Come sfruttare il potenziale dei social media

La popolarità dei social media è cresciuta in maniera esponenziale negli ultimi anni. È difficile trovare una persona che non abbia uno o più account su un qualunque canale di social media, che sfruttano l’abilità e la necessità umana di creare delle reti di relazioni. Come è possibile sfruttare il potenziale dei social media nell’e-learning?

Oggi è difficile parlare di marketing senza parlare di social media. Facebook, Twitter, LinkedIn e non da ultimo Instagram, il social delle immagini che ha sperimentato una crescita esponenziale negli ultimi tempi. Instagram offre infatti ai suoi utenti una serie di funzioni che si combinano perfettamente con le strategie di marketing, facendo leva su quella che è una delle armi più potenti, l’immaginario visivo.

Sfruttare quindi il potenziale dei social media e di qualunque tipo di strumento online diventa una cosa quasi imprescindibile da qualunque buona strategia di marketing. I social permettono di raggiungere una fascia più ampia di pubblico e addirittura di personalizzare le strategie in base ai clienti che intendi raggiungere.

 

Instagram: dai un’immagine al tuo brand

Instagram ha reso tutti un po’ fotografi e grafici, grazie alle sue numerosi funzioni. Non si tratta solamente di condividere foto e video, ma di creare reti di persone che condividono interessi e passioni comuni. Puoi decidere di seguire un hashtag o una persona, addirittura creare delle mode.

I contenuti visivi sono sempre accattivanti, cioè catturano l’occhio, e la possibilità di “giocarci” e imparare anche da altri come fare è la cosa più interessante. Perché non sfruttare queste potenzialità per crearsi una rete di “follower”, ovvero persone che ti seguono, a cui offrire contenuti interessanti e proporre quindi i tuoi corsi e-learning?

 

Per saperne di più: www.formediaconsulting.it

 

Questione di metriche

Viviamo nell’era del “Mi Piace”. Tuttavia, per potere sfruttare il potenziale dei social media al meglio per fare marketing, qualche “Mi Piace” e qualche follower non bastano.

Occorre sapere bene come funzionano i social media, conoscere le cosiddette metriche, analizzare quanti “Mi Piace”, quanti follower, quanti post sono stati condivisi, affinché questi strumenti diventino effettivamente utili.

Ci sono molti strumenti e servizi online che possono aiutarti ad aumentare la popolarità del tuo profilo e del tuo brand, così che i tuoi servizi e-learning possano essere facilmente trovati online. Non bastano infatti contenuti di qualità, che certamente pagano, occorre capire a chi, come e quando offrire questi contenuti.

 

Qualche consiglio per un social media marketing fai-da-te su Instagram

Il social media marketing è un lavoro duro e che richiede molta attenzione e pazienza. Esistono servizi appositi, ma bisogna prima di tutto capire se ciò che c’è è valido.

  • Intenti chiari

Su Instagram puoi decidere se creare un profilo personale o aziendale. Se vuoi che la tua organizzazione guadagni in visibilità, sarebbe opportuno creare un profilo aziendale, così che chi ti segue abbia chiaro chi sei e cosa fai.

  • Contenuti coerenti

Nel social media marketing la pianificazione è essenziale. Capire cosa postare, offrire delle anteprime e consigli utili aiuta le persone ad aumentare il livello di coinvolgimento e quindi la visibilità del tuo profilo e della tua azienda. Puoi anche decidere di utilizzare dei veri e propri strumenti pubblicitari, che Instagram mette a disposizione a pagamento.

  • Una bio breve ma completa

La sezione “biografia” del tuo profilo Instagram è la prima cosa che le persone vedono: deve essere chiara, breve e dare tutte le informazioni necessarie (sito web, altri account social, specializzazione). Crearsi un seguito non è certo facile, ma con la pianificazione giusta e i contenuti giusti potrai rendere il tuo profilo sempre più popolare.

 

Se creare un profilo su un social è semplice, usarlo nella maniera giusta non è così scontato. Se vuoi che funzioni e che ti aiuti a crearti un numero di follower per far crescere il tuo brand, ricordati di curarlo, di essere utile e di non lasciare nulla al caso.

 

Spero che questi consigli sul come progettare corsi e-learning davvero efficaci ti siano utili. Come sempre, attendo qui sotto i tuoi commenti. Se ti serve una consulenza o un partner per la progettazione e sviluppo di contenuti e-learning, contattami pure! Oppure, puoi rispondere al breve sondaggio qui sotto.

Image credit: by Freepik

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.